Google Plus Aziende

google plus aziende
google plus aziende

Google+ offre innumerevoli possibilità anche per le aziende.

Introduzione

La prima apertura verso le aziende è arrivata verso novembre 2011, quando Google Plus ha aggiunto le pagine.

Questa funzionalità ha permesso alle aziende di essere presenti su Google Plus e di comunicare direttamente con i propri clienti anche su questa social platform.

La distinzione principale delle pagine è fra local e non local. Le prime sono per tutti quei personaggi inventati, aziende enormi con molte sedi, fan club, attività in generale, mentre le seconde sono per tutte le aziende locali.

Infatti tramite la scheda di Google plus sarà possibile gestire al meglio la propria presenza su Google Places e nella ricerca di Google.

La funzionalità è ancora più interessante per le strutture ricettive, dato l’arrivo di Google Hotel Finder.

Inoltre è possibile utilizzare Google+ per il proprio business, andando quindi a condividere i contenuti solo con la propria azienda.

Anche le community possono rilevarsi utili, possiamo creare delle community private e farvi partecipare solo i membri della nostra azienda.

Un’altro vantaggio di Google Plus per le aziende è la possibilità di gestire da un’unica piattaforma e quindi senza cambiare account, le proprie email e le notizie, condividendo solo le informazioni con chi dovrebbero essere condivise.

Google plus offre quindi numerose opportunità per tutte le aziende, sia nella ricerca sia come piattaforma individuale.

googleplus1-586x288

I vantaggi

Un’attività che vuole entrare nel mondo di Google plus lo fa perché:

  • entra in un social in forte crescita
  • si approccia al mondo di google, entrando quindi in quella che è la ricerche e le mappe di Google Maps
  • si propone a più utenti che possono raggiungerla in modo diverso
  • può rispondere alle recensioni degli utenti, che decidono di dire la loro opinione sulla pagina di Google Plus
  • può curare al meglio la propria presenza nelle mappe e in tutti i servizi associati

Un’azienda deve approcciarsi a Google plus per essere presente per i suoi clienti, così come si avvicina agli altri social come Facebook o Twitter.

Come portare la propria azienda su Google Plus

La prima cosa che dobbiamo fare è ovviamente registrarci a Google plus con il nostro account gmail, se non lo abbiamo possiamo crearne uno, è gratuito.

Successivamente registriamoci a plus.google.com effettuando l’upgrade a Google+. Così facendo avremo il nostro account Google+. Nonostante non sia più obbligatorio consiglio di mettere il proprio nome per l’account, in modo da non generare confusione a se stessi e agli altri.

Adesso rechiamoci nella sezione pagine e creiamo una nuova pagina.

Se la nostra attività ha una sede fisica, nella quale accogliamo i clienti (come uno studio o una pizzeria), creiamo una pagina di tipologia locale, altrimenti scegliamo la soluzione più consona alla nostra.

Quando creiamo la pagina dobbiamo impostare alcuni dati come nome, sito web, email e se si tratta di una pagina locale dobbiamo anche verificarla.

Per farlo abbiamo diverse possibilità, o attraverso la lettera normale, dove entro un mese riceveremo un PIN da inserire dove richiesto, o tramite telefonata o tramite webmaster tools.

L’ultima possibilità è disponibile solo per le pagine di vecchia data non ancora verificate ed è totalmente automatica se stiamo usando la stessa email con la quale abbiamo verificato il sito web su Google Webmaster Tools.

Anche la chiamata è molto rapida, nel giro di qualche secondo arriverà una chiamata che ci detterà un numero, ci basterà inserirlo nel campo richiesto.

L’ultima opzione, il PIN, è più lento ma a volte è l’unica disponibile. Una volta richiesto aspettiamo un mese, se entro questo tempo non è arrivato richiediamolo nuovamente. Ogni nuova richiesta annulla il PIN precedente.

Ora non ci resta che completare al meglio la pagina di Google plus della nostra azienda inserendo la foto di copertina, la foto del profilo e tutte le altre informazioni richieste, come il sito web, l’indirizzo email, la descrizione, le cerchie e le community.

I vantaggi della pagina local per la tua azienda

Avere una pagina local permette di avere molti vantaggi, primo fra tutti essere presenti su Google Maps e alla ricerca del brand avere l’opportunità di apparire con un box del genere.

box google plus

Inoltre potrebbero apparire i nostri post, quindi le potenziali offerte o news che pubblichiamo (se la pubblicazione è regolare), appena sotto a questo box.

Un altro vantaggio, oltre a gestire le foto e le informazioni che vediamo, è la possibilità di ricevere recensioni e rispondere alle recensioni stesse, mostrandoci quindi presenti ed attivi.

Al raggiungimento della quinta recensione otterremo le stelline che mostrano il valore medio delle recensioni direttamente nei risultati di ricerca.

Google ci offre anche la possibilità di avere un url personalizzato del tipo: google.com/+NomeBrand, ci avviserà Google stesso quando sarà disponibile e quale potremo utilizzare.

Possiamo gestire tutte le nostre informazioni di contatto, come orari di apertura, numero di telefono o di fax od email, oltre a lasciare una piccola descrizione.

Se postiamo regolarmente su Google plus il nostro ultimo post potrebbe apparire nello stesso box che vediamo nell’immagine qui sopra, lasciandoci quindi la possibilità di comunicare con l’utente immediatamente durante la ricerca, ancora prima che acceda ad un nostro canale di comunicazione.

Hangout

Google-Hangouts-logo

Uno degli strumenti che possiamo utilizzare su Google plus per la nostra azienda è Hangout, un sistema per chattare anche in video e mostrare cosa avviene all’interno del nostro processo produttivo ai nostri clienti.

Possiamo ricevere domande, fare interviste e rispondere live ad ogni utente, inoltre è un ottimo strumento per conversare e parlare all’interno della nostra azienda.

Hangout ci consente inoltre di inviare immagini, piccoli disegni creati al momento e di interagire ed utilizzare insieme molti strumenti come Drive per i documenti o condividere lo schermo.

L’applicazione è multi piattaforma e la troviamo sia sui cellulari che sui tablet che sul web, sia dentro che fuori Google+.

Foto ed Eventi

Un modo per mostrare le foto della nostra azienda, modificarle e condividerle con facilità. Google plus permette anche questo.

Infatti la piattaforma mette a disposizione un sistema che carica e salva in automatico tutte le foto che scattiamo nel nostro account, in maniera del tutto privata, consentendoci di modificarle con filtri ed opzioni avanzate, aggiungendo cornici ed effetti di ogni genere.

Un’altra possibilità che ci viene offerta è quella di creare degli eventi dove gli utenti potranno decidere se partecipare e condividere foto in tempo reale. Un modo in più per far conoscere la festa che si terrà stasera nella nostra azienda.

Statistiche per la tua pagina

statistiche1

Su Google+, per ogni pagina business, sono disponibili le statistiche, sia di Google plus che quelle collegata alla ricerca e alle visualizzazioni sulla mappa.

Questo significa che potremo sempre sapere quante persone vedono i nostri post rispetto all’audience totale che abbiamo, scoprire quali post funzionano meglio e sapere sempre cosa ci conviene fare per migliorare la nostra presenza su Google plus.

Fra le statistiche troviamo:

  • la tipologia di post con la maggiore interazione
  • le visualizzazioni dei singoli post
  • le azioni, come +1, condivisioni o commenti
  • la crescita dei follower della nostra pagina
  • da dove provengono i nostri follower
  • le informazioni anagrafiche dei nostri follower (età, sesso)
  • le chiamate effettuate all’attività
  • le richieste di calcolo percorso fatte per raggiungere l’azienda

Un modo per avere sempre le statistiche della nostra azienda su google plus sotto mano.

Multipiattaforma

google plus per tablet

Google plus non lo troviamo solo sul web ma anche per il mobile e il tablet.

Infatti esistono versioni sia per Android che per iPhone e sono costantemente aggiornate. Questo ci permette di accedere e gestire la nostra pagina ovunque ci troviamo. Quindi per la nostra attività locale possiamo semplicemente scattare delle foto alle nostre realizzazioni e condividerle su Google+.

Un metodo semplice ed efficace per aggiornare sempre la nostra pagina con contenuti originali.

E’ Google!

Non dimentichiamoci che Google plus non è semplicemente il social network di Google ma è la piattaforma tramite la quale tutti i servizi Google sono integrati. Infatti è il punto di partenza per gestire un canale su YouTube con la propria pagina, per commentare sul Play store e recensire le applicazioni o mettere +1 in giro per il web.

Infografica

9 semplici passi per essere presenti su Google Plus con la tua azienda, un’infografica semplice che ti aiuterà in questo processo.

google plus azienda infografica

Condividila nel tuo sito web, copia questo codice

<a href=”http://www.alessiomoretto.com/google-plus-aziende/” rel=”nofollow”><img class=”size-large wp-image-1063 aligncenter” src=”http://www.alessiomoretto.com/wp-content/uploads/2013/03/google-plus-azienda.png” alt=”google plus azienda infografica” width=”586″ height=”1024″ /></a>

Google Apps for Work

Google plus è anche disponibile, insieme ad Hangout, nella suite Google Apps, vale a dire insieme a tutti quei prodotti che Google offre alle aziende per migliorare il lavoro.

In particolare sarà possibile:

  • Pubblicare i contenuti solo con i membri dell’azienda
  • Creare community riservate ai membri dell’azienda
  • Personalizzare il logo
  • Usare Hangout con i membri dell’azienda
  • Condividere i documenti di Google Drive, come post con i soli dipendenti
  • Condividere anche foto e video
  • Utilizzare il tutto da qualsiasi dispositivo

Sarà però necessario fare quanto segue:

  • Tutti gli utenti devono avere Google Apps for Work
  • Google+ deve essere abilitato dall’amministratore
  • Gli utenti devono registrarsi a plus.google.com
  • Ogni utente dovrà aggiungere gli altri colleghi a Google+

Mobile

I vantaggi di  Google Plus per le aziende li vediamo soprattutto da mobile.

Sempre più utenti utilizzano uno smartphone per cercare un’attività locale e il trend è in costante crescita. Questo significa che l’importanza che Google sta dando alle attività locali da mobile è sempre maggiore e lo sarà sempre di più.

Infatti effettuando una ricerca da mobile – di un brand – la prima cosa che si nota subito è la possibilità di chiamare o ricevere delle indicazioni stradali per raggiungerlo, oltre, ovviamente, alla possibilità di vedere il sito web dell’attività.

Questo mette in comunicazione il cliente direttamente con l’azienda, senza dover passare per il sito web. Immaginati i disagi che potresti avere con un numero di telefono sbagliato.

Le statistiche sulle chiamate e sulle richieste di direzione si possono guardare sia dalla versione web che dall’app di Google My Business.

Community

Se siamo un brand forte possiamo utilizzare le community, cioè dei “gruppi” offerti da Google+ dove possiamo far comunicare gli utenti liberamente di noi e della nostra azienda. Potremo quindi rispondere alle loro richieste, offrire supporto ed ottenere diversi spunti interessanti per migliorarci. Ovviamente ci dimostreremo anche presenti.

Conclusioni – Google Plus Aziende

Finalmente abbiamo la nostra pagina e stiamo iniziando ad utilizzare Google Plus al meglio per la nostra azienda.

Essere presenti in Google+ è un ottimo modo per farsi conoscere, apparire su Google e aumentare il proprio business. Infatti tramite Google plus possiamo gestire le informazioni su Google Maps e le stesse informazioni, come l’orario di apertura, che vediamo cercando un brand su Google. Ormai non è più un plus essere su Google Plus, ma è un Must.

Questa è solo una piccola introduzione alle potenzialità e agli strumenti di Google+. Se vuoi scoprire di più su come usare Google+ per la tua azienda guarda l’ebook che ho creato apposta per te.

5 comments on “Google Plus Aziende

  1. Ritengo che Google Plus per le aziende sia uno strumento utile ed essenziale, non credevo che così tante persone mi chiamassero dopo avermi cercato su Google, per fortuna il numero di telefono era corretto.
    Non uso ancora gli altri strumenti ma penso inizierò presto a dargli un occhio.
    Grazie per l’ottimo post.

  2. Ciao,

    anche io ho aperto una pagina su Google plus per la mia attività locale e mai avrei immaginato che così tante persone vedessero la mia azienda su Google durante una ricerca.

    Il numero di chiamate è assai elevato, pensavo arrivassero tutte o da conoscenti o dai soliti elenchi telefonici ed invece no. Ho acquistato il tuo libro e continuerò a seguirti, ottimo lavoro continua così a suggerirci come usare al meglio google plus.

    1. Ciao, ne sono veramente contento Riccardo. Per alcune aziende che operano in alcuni settori particolari è possibile vedere proprio il picco delle chiamate in determinati giorni, questi grafici sono veramente utili.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *