Stonehenge, Bath, Salisbury, Bristol

Vuoi visitare Stonehenge, scoprire come arrivare, vedere Salisbury e Old Sarum? Immergiti nel nostro viaggio e scopri le bellezze dell’Inghilterra e molti fatti divertenti!

Stonehenge, Bath, Salisbury, Bristol: tutto da scoprire

FATTI DIVERTENTI:

  • Non è facile accarezzare una pecora, tendono a scappare
  • Stonehenge non è proprio originale al 100%
  • Le pietre di Stonehenge sono effettivamente enormi
  • PizzaHut è un’ottimo posto dove mangiare (per la cena di Pasqua 😀 )
  • Salisbury ha un centro storico importante ed invidiabile
  • Bath ha dei giardini fantastici, basta arrivare in tempo per vederli
  • Bristol è famosa per “l’isola che non c’è” e per “la caccia al tesoro”, quindi meglio andare vestiti da pirati
  • L’antico bagno reale di Old Sarum rende “profumato” il viaggio
  • Quei rigonfiamenti nel terreno per arrivare a Stonehenge sono in realtà tombe

[huge_it_maps id=”1″]

Arrivare in Inghilterra

IN BREVE
Vola con una compagnia low cost verso Bristol, prendi l’autobus fuori dall’aeroporto e dirigiti verso Bristol, prendi il treno per Salisbury, acquista il tour di stonehenge – comprensivo di tutto – presso thestonehengetour.info

La tappa principale di questo viaggio è ovviamente Stonehenge, un piccolo ma molto importante sito archeologico immerso nelle campagne inglesi, vicino a Salisbury.

Raggiungere questo luogo non è semplicissimo in quanto gli aeroporti più vicini solo quelli di Bristol o Londra, una volta raggiunti tali aeroporti è possibile raggiungere il sito arrivando dapprima a Salisbury e poi prendendo l’unico tour attualmente disponibile per arrivarci, od in alternativa noleggiare una macchina o il più costoso taxi.

La prima tappa è stata l’aeroporto di Venezia, dal quale siamo partiti e abbiamo preso un aereo per Bristol, il viaggio dall’Italia dura circa 2 ore e la tratta è tranquilla, non c’è alcun rischio di trovare forti perturbazioni o venti fastidiosi che possono compromettere il volo o l’arrivo in Inghilterra.

Il costo del volo a Bristol è decisamente più economico di un volo che parte dall’Italia ed arriva a Londra. Con alcune compagnie low cost si possono spendere anche meno di 40€ per il volo di andata e ritorno, ovviamente è tutto soggetto alla stagione e alla disponibilità, ma comunque Bristol rimane una delle destinazioni più economiche in Europa.

L’alternativa all’aereo è il noleggio di una macchina, oppure l‘utilizzo di un treno. In entrambi i casi, essendo la Gran Bretagna un’isola, è necessario prendere il tunnel della manica o, per la macchina, sfruttare un traghetto. Nonostante sia molto bella come scelta di viaggio i costi e quindi il portafoglio ne risentiranno

Dall’aeroporto di Bristol a Bristol

Una volta arrivati a Bristol è possibile prendere l’autobus – con un semplice biglietto acquistabile tramite le macchinette presenti direttamente in aeroporto – e spostarsi a Bristol. Il tragitto dura circa 30 minuti e, con cadenze diverse, gli autobus sono disponibili 24 or su 24, rendendo il trasporto molto agevole. In caso di dubbi è sempre possibile chiedere al personale dell’aeroporto.

Da Bristol a Salisbury

Una volta raggiunto Bristol è possibile prendere il treno verso Salisbury, in base alla tipologia di treno e alle fermate il tempo varia da 1 ora e qualche minuto ad alcune ore.

Volendo è possibile fare delle tappe intermedie, come nella bellissima città di Bath, dove noi ci siamo fermati al ritorno. I treni sono abbastanza puntuali e non ci sono significativi cambiamenti se non durante le festività, come ci è successo a pasqua, per cui se dovete partire durante delle vacanze informatevi in anticipo sui cambi e sulle modifiche alla linea ferroviaria. In ogni caso è sempre garantito il trasporto, anche tramite autobus sostitutivi, nonostante i tempi di spostamento siano più lunghi.

Stonehenge come arrivare – Da Salisbury a Stonehenge

Una volta arrivati in questa città, dove dovremo fermarci o la notte prima o quella dell’arrivo per evitare spostamenti di corsa e all’ultimo minuto, dovremo cercare il punto per prendere il bus di stonehenge tour, chiaramente visibile appena fuori dalla stazione grazie al suo colore verde. Questo autobus ci porterà fino al centro per visitatori di stonehenge, dove verranno consegnati i biglietti direttamente dall’autista, che scenderà 2 minuti per prenderli.

Con i biglietti in mano basterà dirigersi verso la coda vicino al centro visitatori per prendere la navetta ed arrivate al famoso sito archeologico. In alternativa è possibile arrivarci camminando, con solo 2km, sempre che il tempo e il vento sempre presente nella zona non renda l’avventura troppo complicata o spiacevole.

Dopo 1 aereo, un bus navetta, un treno, un altro bus e un’altro bus navetta siamo finalmente arrivati a Stonehenge! Stonehenge Bus è sicuramente il metodo migliore per arrivare al sito archeologico.

Stonehenge

stonehenge

IN BREVE
assolutamente da vedere il vero e proprio sito archeologico, è possibile vedere il museo adiacente “il visitor center” e mangiare direttamente nell’area ristoro del centro visitatori. Se il tempo lo permette è possibile camminare fino al centro e visitare tutta l’area circostante, anch’essa ricca di tesori archeologici.

FUN FACTS
Durante il tragitto per raggiungere la meta vedrai molti rigonfiamenti del terreno, si tratta di tombe

Stone è la pietra e hang (henge) significa sospendere. Questo sito archeologico, uno dei più importanti al mondo ha preso il suo nome dalla sua stessa composizione.

A prima vista può sembrare un semplice ammasso di pietre ma la storia di questo sito è complessa e ricca di misteri e curiosità da scoprire. Stonehenge in inglese si scrive esattamente come in italiano, quindi non ci saranno problemi a riguardo.

Ti consiglio di acquistare la guida audio durante il tuo percorso, per capire e vivere pienamente questo sito archeologico, altrimenti rischi di perderti molte informazioni essenziali che rendono l’esperienza unica e piacevole. Ad esempio potresti scoprire che non è proprio tutto originale…

stonehenge personeRendere le esperienze uniche con tour accattivanti è una cosa che in inghilterra sanno fare molto bene, rendendo informazioni storiche divertenti e simpatiche, con interviste e citazioni

In una prima parte del tragitto per vedere i monoliti saremo abbastanza distanti dagli stessi, ma verso la fine sarà possibile avvicinarsi e scattare bellissime fotografie. Per capire il punto esatto basta vedere dove si accumulano le persone

Vediamo subito alcune informazioni utili

Stonehenge Orari

Gli orari si Stonehenge dipendono dalla stagione e quindi dalla luce presente. Orientativamente possono essere questi, ma è sempre meglio controllare nel sito ufficiale o chiedere informazioni:

  • dal 1 aprile al 31 maggio dalle 9:30 alle 19:00
  • dal 1 giugno al 31 agosto dalle 9:00 alle 20:00
  • dal 1 settembre al 12 ottobre dalle 9:30 alle 19:00
  • dal 16 ottobre al 29 marzo dalle 9:30 alle 17:00

bisogna tenere a mente che l’ultima entrata è prevista 2 ore prima della chiusura effettiva del sito.

Stonehenge Prezzi

Il tour completo del bus che comprende stonehenge, old sarum e la cattedrale costa circa 35.00 sterline per gli adulti, esistono promozioni per le famiglie. Il costo scende a 29 senza la cattedrale e a 15 con l’autobus e basta.

La sola entrata a Stonehenge è di 16.50 sterline.

E’ più conveniente e comodo prendere il biglietto del tour con l’autobus rispetto ad organizzarsi autonomamente.

Miti, leggende e storie su Stonehenge

6600 sterline per comprare Stonehenge

Dal 1986 è patrimonio dell’Unesco, ma il 21 settembre 1915 Cecil Chubb pagò 6600 sterline, ad oggi quasi 680 mila sterline, quindi circa 1 milione di euro, quel monumento. Il 26 ottobre 1918, tramite un atto di donazione questo monumento storico è diventato di proprietà dello stato Britannico.

L’acquisto è avvenuto quasi per caso, infatti il “primo baronetto di Stonehenge” voleva fare un regalo alla moglie (che non è rimasta nemmeno tanto contenta del gesto), e al posto delle tende che aveva richiesto Chubb comprò il monumento all’asta a Salisbury.

La famiglia Antrobus, che possedeva il sito archeologico era rimasta senza eredi ed è così che “le pietre” sono finite all’asta. L’acquisto è stato dettato dalla paura che qualche americano potesse comprare tale opera e ricostruirla in America, come già successo con il London Bridge.

Purtroppo di questa storia non c’è menzione quasi da nessuna parte, nonostante dimostri la generosità di quest’uomo.

Repliche nel mondo

Ci sono diverse repliche nel mondo di questo famoso monumento. L’esperance in Australia è una delle pochissime copie esatte a grandezza naturale di Stonehenge, si trova nell’omonima cittadina di Esperance ed è immersa nella natura di una fattoria, il costo di realizzazione è stato di oltre 200 mila euro.

A Maryhill esiste un’altra copia creata come memoriale di guerra costruita da Sam Hill, famoso per le sue attività in bicicletta. Da notare l’allineamento con il sole sull’orizzonte.

Nel NebrasKa, Stati Uniti, esiste una copia costruita con le automobili rottamate, chiamata appunto Car-Henge, creata nel 2000 da Jim Reynolds.

La ricostruzione

Sembra assurdo ma praticamente nessuna delle pietre è nella sua posizione reale, infatti fra il 1901 e il 1964 i monoliti sono stati raddrizzati, rinforzati e fissati con il calcestruzzo. Questo rende un po’ meno originale questa costruzione neolitica.

Le religioni collegate

Ovviamente Stonehenge è principalmente un luogo turistico, ma è anche sede di pellegrinaggi da parte di alcune religioni come Celtismo, Wicca (religione della natura) e altre religioni neopagane.

Old Sarum

old sarum

Piccolo luogo archeologico compreso nel tour, è ottimo per fare una passeggiata all’area aperta attorno al fossato del castello.

Old Sarum è la sede dell’antica cattedrale, di cui ora ne rimangono solo i resti, ben visibili dall’alto. Attorno ad esso c’è un enorme fossato, dove ora si trovano le pecore. Il centro era la piccola roccaforte della città.

old sarum pecoreUna delle emozioni più belle sono sicuramente le pecore che si trovano lungo tutto il recinto, non si riescono ad accarezzare facilmente purtroppo 🙁 .

Il centro del sito archeologico, dove sorge il castello vero e proprio, è a pagamento (compreso se si acquista il biglietto completo).

La visita dura circa 1 oretta ed e possibile acquistare qualche gadget. Per rendere il tutto più interessante è meglio acquistare una guida con una descrizione del luogo e relative informazioni storiche.

Salisbury Cathedral

Salisbury Cathedral

DA NON PERDERE
Il campanile è il più alto dell’Inghilterra, volendo potete farvi rinchiudere braccia e testa in una presa medievale, sperate solo che vi liberino dopo.
Tips: fermatevi a prendere qualche delizioso dolce durante il tragitto

Al suo interno è presente la Magna Carta, la copia meglio conservata al mondo.

 

Bath

giardini Bath

Bath è sicuramente una delle tappe da vedere, molto belle le terme e i giardini.

TIPS
ricordati che i giardini chiudono gli accessi prima dell’orario di chiusura indicato, per cui prenditi per tempo, non fare come noi 😀

 Mangiare in Inghilterra

Alcuni cibi sono sicuramente da provare per la loro unicità, altri sono un po’ più tipici.

L’Inghilterra non ha una cucina tipica, se non i fast food, ma è consigliabile provare almeno una volta:

  • PizzaHut: delle pizze “alte” (anche pizze andrebbe fra virgolette 😀 ), ottime le varie croste. Ancora più buone la mattina distesi a letto
  • Fish & Chips: patate fritte e pesce fritto, cosa vuoi di più dalla vita?
  • Subway: famosa catena di panini personalizzabili, hanno di tutto (a volte può mancare il pane)
  • Three Brother Burger a Bristol: per un “vero” hamburger americano threebrothersburgers.co.uk
  • La colazione Inglese: in qualsiasi luogo, basta che abbiano pancetta, fagioli, uova, funghi e qualsiasi cosa mangeremo normalmente a pranzo (a cena sarebbe troppo pesante)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *